teatro   circo   danza

PETRA TROMBINI 

Inizia la sua esperienza lavorativa nel 2006 dopo l'incontro col maestro Guido Buganza col quale comincia una intensa collaborazione nella realizzazione scenografica, parallelamente a lavori personali in ambito cinematografico, teatrale e di allestimento di eventi.


Nel 2009 decide di approfondire il lato tecnico del mestiere come macchinista presso il teatro CRT di Milano, dove segue tutti gli allestimenti tecnici e le tournée, e sviluppa uno spiccato interesse per il disegno luci e la sua interazione drammaturgica e scenica, lavorando a stretto contatto con light designer di rilievo (Luigi Biondi, Cristian Zucaro). 


Collabora, negli anni, come tecnico per Teatro I, TFP, TieffeMenotti, PIM, e per alcuni festival di danza quali Exister, Danae, Short Formats. Nel frattempo continua a dedicarsi alla progettazione e realizzazione di scenografie per diversi registi e compagnie (Animanera, Inbalìa, Sabino Civilleri e Manuela Losicco) con i quali instaura una felice intesa artistica.


Nel 2012 si unisce all'occupazione del Teatro Garibaldi Aperto e si trasferisce a Palermo, dove trova spazio per nuovi incontri, progetti e collaborazioni (Quartiatri, Teatri Alchemici).

Dal 2016 comincia una stretta collaborazione con Quintoequilibrio e  progetta le luci per Una vita a matita(una) Regina e va in scena con i suoi disegni dal vivo in  Scarabocchi.